• 0
Come scegliere il manubrio giusto per la tua bici

Quando si cerca un nuovo telaio o si acquista nuovo componenti della bici, una delle domande più comuni è sul manubrio. Molto logico in quanto questo è uno dei principali punti di contatto con la tua bici. Ma ci sono varie caratteristiche che devi prendere in considerazione quando cerchi quella perfetta configurazione del manubrio. Qui puoi trovare un paio di suggerimenti.

Manubrio in carbonio o manubrio in alluminio

Una delle scelte più difficili da fare quando si sceglie un nuovo manubrio è il materiale usato. Qui hai due scelte: un manubrio in carbonio o un alluminio. Entrambi i materiali hanno i loro vantaggi e svantaggi unici.

I materiali in carbonio sono noti per il loro comfort, poiché generalmente svolgono un lavoro migliore nell'assorbire le vibrazioni dalle irregolarità della strada. L'alluminio trasferisce più di queste vibrazioni attraverso le tue mani. Le barre di carbonio sono anche note per la loro rigidità. Molte persone pensano che le barre di alluminio siano più rigide di una barra di carbonio. Perché si sentono più duri ma questo è dovuto alla differenza nel già citato smorzamento delle vibrazioni dei due materiali. Un altro vantaggio di manubrio in carbonio è il peso, generalmente una barra in carbonio peserà meno della sua controparte in alluminio.

Ovviamente tutti questi vantaggi hanno un certo costo. Poiché le barre in carbonio sono un prodotto di qualità superiore, tendono ad essere più costose di un normale manubrio in alluminio.

Cosa ne pensi riguardo a durata per due manubri materiale

Per quanto riguarda la durata, entrambi i materiali sono alla pari. Entrambi possono sopportare l'abuso di guida senza rompersi. Anche se noterai su una barra di alluminio l'impatto e l'abuso che ha subito poiché tende a piegarsi, ammaccarsi o deformarsi. D'altra parte una barra in carbonio non mostra questi segni di stanchezza. Se è arrivato alla fine del suo ciclo di vita, un manubrio in carbonio si spezzerà semplicemente.

manubrio aerodinamico

Come scegliere bene le barre di rilascio

Su una bici da strada È molto difficile scegliere la barra di caduta corretta a causa del carico di opzioni tra cui scegliere. Ti daremo alcune indicazioni su come scegliere il manubrio corretto.

Scegli la larghezza adatta

Il primo punto è la larghezza del manubrio. Come sapete bene, non siamo tutti formati allo stesso modo. Questo è il motivo per cui le barre di caduta sono disponibili in dimensioni che vanno da 38 cm fino a 46 cm.

Generalmente una dimensione della barra di caduta viene scelta in base alla tua altezza, anche se questo non ha nulla a che fare con esso. Ciò che conta davvero è la larghezza delle spalle. Preferibilmente sceglieresti un manubrio che abbia la stessa larghezza della distanza tra le articolazioni AC sulla spalla. Ma tieni presente che un manubrio più largo ti renderà meno aerodinamico ma renderà la tua guida più stabile. Puoi sempre aumentare o diminuire le dimensioni, a seconda delle tue priorità.

Portata del manubrio

La prossima è la portata del manubrio, qui dove il manubrio arriva più in avanti. Di solito è dove sono montati i freni. Questo guida quanto in avanti ti allungherai. Anche in questo caso è proporzionale alla tua altezza. Un ciclista più piccolo avrà una portata più breve di un ciclista più alto.

Cadere

La misura finale è la goccia. Questa è la distanza tra la parte superiore delle barre di rilascio e la parte inferiore. Anche qui il drop viene scelto in base all'altezza, un rider più alto generalmente avrà un drop maggiore di un rider più basso.

Una caduta più breve significa che la transizione tra i cappucci di frenata e le gocce è molto più semplice e richiede molto meno allungamento dei muscoli, quindi la flessibilità ha anche una grande influenza sulla scelta delle gocce. Questo è sicuramente qualcosa da prendere in considerazione se fai fatica a entrare nelle tue gocce.

Giusto per mettere tutto questo nel contesto:

-Caduta compatta: 120 mm di caduta

-Media goccia: 135 mm di caduta

-Portata lunga: caduta di 150 mm

Barre aerodinamiche 

Per alcuni di noi che amano le prove a tempo, il triathlon, gli eventi ultra-endurance o che mirano a che le semplici barre di caduta Strava KOM non lo faranno per ottenere quella velocità extra. Su una barra di caduta le braccia sono più larghe mentre su una barra aerodinamica i gomiti sono infilati in un posizionamento più compatto per una postura più aerodinamica con meno resistenza.

Quando si cercano aerobar ci sono due opzioni: barre aerodinamiche complete e barre aerodinamiche a clip.

Quali sono le barre aerodinamiche complete

Barre aerodinamiche complete sono ciò che vedi sulla maggior parte delle bici specifiche per le prove a cronometro. Hanno speciali leve del cambio e leve dei freni, quindi non è necessario cambiare la posizione del corpo mentre si è sulle barre aerodinamiche.

Tieni presente che se desideri convertire la tua normale bici da strada in barre aerodinamiche complete, questo sarà un vero investimento in quanto avrai bisogno non solo delle barre aerodinamiche, ma di nuovi comandi, leve dei freni e tutto il fastidio di cablare il tuo cockpit. Una barra aerodinamica completa ha anche meno punti di regolazione di una clip.

barra aerodinamica completa

(Manubrio aerodinamico completo)

Che cosa sono le barre aerodinamiche Clip-on

Barre aerodinamiche a clip sono ideali per le prove a cronometro occasionali e per i corridori di triathlon. Offrono quasi lo stesso vantaggio delle barre aerodinamiche complete ma solo per una frazione del costo, puoi installarle quando vuoi e disinstallarle quando non ne hai più bisogno. E puoi mantenere il tuo tradizionale manubrio da strada.

I fermagli si fissano alla sezione centrale del manubrio e cambiano la posizione di guida verso l'alto o verso il basso, a seconda del tipo di manubrio a clip che scegli. Ovviamente devi scegliere clip-on che si adattino al tuo stile di guida.

Avviso:

L'ultima cosa a cui devi pensare è il tuo comfort sulle barre aerodinamiche. Ciò significa che dovrai esaminare la forma delle estensioni stesse, la regolazione delle barre e dei pad e impostare tutto correttamente per te stesso. Il modo migliore per verificarlo è filmarti su un trainer indoor e controllare la tua posizione e la tua area frontale. Qui noterai come le modifiche alla tua configurazione possono farti sembrare più aerodinamico o più a tuo agio sulle barre aerodinamiche.  

I fattori da considerare quando si scelgono i manubri MTB

Quando si investe in un nuovo manubrio per mountain bike, ci sono un paio di cose da considerare prima dell'acquisto. La geometria specifica di una barra mtb è composta da tre parti:

  • -Larghezza

  • -Aumenta

  • -Spazzare

La larghezza è semplicemente la misura end-to-end delle barre e tipicamente i manubri mtb variano da 720 mm fino a 840 mm, a seconda della disciplina di guida.

Ad esempio un ciclista in discesa avrà sempre manubrio più largo semplicemente perché è più stabile e confortevole alle alte velocità. Mentre i corridori di cross country tendono a guidare un manubrio più stretto perché è più agile e più aerodinamico. La scelta della larghezza del manubrio, come nei manubri da strada, si basa anche sulla larghezza delle spalle ma come regola generale puoi applicare determinate larghezze del manubrio a determinate discipline mtb:

  • 720-740 = sci di fondo

  • 740-780 = sentiero / resistenza

  • 780-840 = in discesa

L'aumento è essenzialmente la differenza di altezza tra il centro della barra e le estremità della barra. I manubri da mtb vanno da zero rise fino a addirittura 100mm di rise. Ancora una volta la scelta del rialzo del manubrio dipende da cosa prevedi di guidare. Un corridore di cross country preferirà probabilmente una barra piatta o solo un minimo aumento del manubrio in quanto ciò aiuta il suo corpo a posizionarsi su tutte le salite, mentre un ciclista trail o endure preferirà una barra più alta perché il peso del tuo corpo è distribuito in modo diverso. Una barra più alta mantiene il corpo più eretto, il che è necessario quando si percorrono terreni più in discesa.

A volte viene scelto un diverso aumento del bar per ragioni mediche. Alcuni ciclisti ottengono una barra più alta per sollevare lo sforzo dalla schiena.

Lo sweep si riferisce all'angolo che la barra torna indietro verso la bici. Questo ha molto effetto sulla tua posizione mentre guidi la bici. Più movimento verso l'interno ottieni, più i tuoi gomiti si abbasseranno e ti faranno assumere una posizione più rilassata. Considerando che un manubrio con meno spazzata ti darà una posizione di guida più aggressiva con i gomiti in fuori, necessaria in determinate condizioni di guida.

Insomma

Ora sai quali fattori dovremmo considerare nella scelta del manubrio della bici. La situazione di ognuno è diversa, quindi non esiste una risposta chiara su quale sia il miglior manubrio.

La scelta del tuo nuovo manubrio deve essere fatta in base al tipo di guida che fai, al tuo fisico e a ciò che senti meglio per il tuo stile di guida.Puoi anche vedere il video qui sotto.

  • Novembre 06, 2020
  • Categoria: Articoli
  • Commenti: 0